Condizioni generali (CG)

per la registrazione e la gestione di nomi di dominio con estensioni ".ch" e ".li"

Entrata in vigore: 1 gennaio 2015 (Versione 10)

1. Disposizioni generali

1.1 Definizioni

Banca dati
Banca dati interna di SWITCH, che alimenta il servizio Whois e altri servizi. Essa non è accessibile al pubblico e non costituisce un elenco dei partecipanti.
Cancellazione
Soppressione della registrazione di un nome di dominio in seguito alla rinuncia da parte del titolare attuale oppure a seguito di una revoca da parte di SWITCH.
Centro di registrazione
Fornitore di prestazioni che agisce a proprio nome e per proprio conto nei confronti di SWITCH e che, in base ad un contratto di centro di registrazione concluso con SWITCH, richiede a SWITCH, fa registrare e gestire da SWITCH nomi di dominio con estensione ".ch" e ".li" per i suoi clienti.
Contatto per la fatturazione
Persona fisica o giuridica alla quale SWITCH risp., dopo la cessazione dell'ultimo rapporto di cliente diretto, solamente il Centro di registrazione fattura le proprie prestazioni.
Contatto tecnico
Persona o organo competente del Centro di registrazione, che è a disposizione di SWITCH e del titolare in caso di problemi tecnici in relazione ai nomi di dominio.
DNSSEC
Domain Name System Security Extensions (DNSSEC) è un ampliamento del DNS che permette di verificare la genuinità (autenticità) e la completezza (integrità) dei dati delle risposte del DNS.
Dominio
Un Top Level Domain come ".ch" e ".li".
Gestione
Svolgimento di attività di gestione quali l'aggiornamento dei dati relativi alle persone di contatto, assegnazione di nuove persone di contatto o modifica di quelle già esistenti, trasferimento o cancellazione, in relazione a un nome di dominio iscritto.
Indirizzo IP
Indirizzo numerico utilizzato in Internet per l'indirizzamento di un computer.
Interfaccia
Accesso elettronico che SWITCH mette a disposizione dei Centri di registrazione e che permette d'inoltrare richieste (di registrazione o esecuzione di attività di gestione).
Server di nomi
Servizio Internet che risponde alle domande fornendo informazioni adeguate provenienti da un zone file.
Nome di dominio
Nome di dominio di secondo livello subordinato al dominio ".ch" oppure ".li" senza l'estensione ".ch" oppure ".li" (Second Level Domain).
Persona di contatto
Il richiedente, il titolare, il contatto per la fatturazione, il contatto tecnico oppure tutti assieme.
Registrazione
Iscrizione del nome di dominio nella banca dati ed eventualmente nel zone file.
Revoca
Soppressione unilaterale della registrazione di un nome di dominio effettuata da SWITCH o dal Centro di registrazione.
Richiedente
Persona o organo competente del Centro di registrazione che inoltra a SWITCH una richiesta di registrazione di un nome di dominio o di esecuzione di un attività di gestione in relazione a un nome di dominio.
Richiesta
Richiesta inoltrata a SWITCH affinché effettui la registrazione di un nome di dominio ed esegua un'attività di gestione.
Rinuncia
Cancellazione di un nome di dominio da parte del titolare o in base a una richiesta di terzi confermata dal titolare stesso.
Servizio Whois
Parte della banca dati di SWITCH accessibile al pubblico senza però costituire un elenco dei partecipanti.
Stringa ACE
ASCII [American Standard Code for Information Interchange] Compatible Encoding-String: sequenza di caratteri allestita per il tramite di processi tecnici e composta dalle lettere a-z (senza accenti né vocali con la dieresi), dalle cifre 0-9 e dal trattino d'unione) (ad es. xn--bcher-kva.ch). Un nome di dominio è registrato nel DNS sotto forma di stringa ACE.
Titolare
Qualsiasi persona fisica o giuridica alla quale il Gestore del registro ha accordato il diritto di utilizzare un nome di dominio.
Trasferimento
Passaggio di un determinato nome di dominio dal titolare attuale ad uno nuovo, effettuato mediante la cancellazione e la simultanea sua nuova registrazione del nome di dominio per un altro titolare.
UFCOM
Ufficio federale delle comunicazioni, autorità svizzera di regolamentazione per i nomi di dominio di secondo livello nel dominio ".ch".
Ufficio della comunicazione
Autorità del Principato del Liechtenstein competente in materia di regolamentazione dei nomi di dominio di secondo livello nel dominio ".li".
Unicode Code Point
Valore numerico che indica la posizione di un carattere all'interno del repertorio unicode.
Zone file
Documento di cui necessita il server di nomi e che tra l'altro contiene le informazioni relative a nomi di dominio, server di nomi e indirizzi IP.

1.2 Oggetto delle presenti CG

Le presenti CG disciplinano le condizioni per la registrazione e la gestione dei nomi di dominio con estensione ".ch" oppure ".li" e delle relative stringhe ACE. SWITCH, Werdstrasse 2, Casella postale, 8021 Zurigo (qui di seguito denominata SWITCH) è il Gestore del registro dei nomi di dominio con estensione ".ch" e ".li".

1.3 Rappresentanza da parte di terzi

I terzi, in particolare, ma non solo, il richiedente, il contatto per la fatturazione e il contatto tecnico, sono responsabili del possesso dei poteri e della legittimazione per agire per conto del titolare del nome di dominio. In caso contrario SWITCH li terrà responsabili ai sensi del punto 2.3 capoverso 2 CG per i disagi, i costi, le spese e i danni da essa subiti in conseguenza delle azioni da loro svolte senza la necessaria autorizzazione. Il titolare del nome di dominio è tenuto a considerare come suoi gli atti e/o le omissioni commessi dai terzi di cui si avvalga e SWITCH lo riterrà responsabile di essi.

Non sono considerati terzi, ai sensi della presente disposizione, i Centri di registrazione che, conformemente al contratto di centro di registrazione concluso con SWITCH, richiedono a SWITCH, fanno registrare e gestire da SWITCH i nomi di dominio per i loro clienti; essi sono invece considerati controparti di SWITCH per quanto riguarda i nomi di dominio in questione.

2. Principi generali per la registrazione e la gestione di nomi di dominio

2.1 Parità di trattamento

Se non diversamente previsto nelle presenti CG e in base al diritto applicabile, SWITCH tratta le richieste di registrazione a pari condizioni, in base alle stesse regole e principi.

2.2 Primo arrivato, primo servito

La registrazione di un nome di dominio, per il quale vi siano più richieste valide, avviene secondo l'ordine cronologico (primo arrivato, primo servito) con cui la registrazione è stata fatta nel sistema di SWITCH, mediante il sito www.nic.ch risp. le sue interfacce di registrazione (a tale riguardo le richieste mediante il sito www.nic.ch possono essere ricevute solamente sino alla cessazione dell'ultimo rapporto di cliente diretto). Lo stesso vale per le richieste di gestione dei nomi di dominio ricevute da SWITCH.

2.3 Legalità

Con la richiesta di registrazione di un nome di dominio, il richiedente e/o titolare fornisce a SWITCH la ferma garanzia che il nome di dominio oggetto della richiesta può essere legittimamente registrato per il titolare e che quest'ultimo è autorizzato ad utilizzare detto nome di dominio. SWITCH non verifica se il titolare abbia diritto alla registrazione e all'utilizzo di un determinato nome di dominio e, con la registrazione e la gestione del nome di dominio per conto del titolare, essa non assume alcuna responsabilità a tale riguardo.

Il titolare è tenuto ad indennizzare interamente SWITCH per i costi e le spese nonché per le rivendicazioni per danni avanzate da terzi, incluso per le spese processuali e legali in cui SWITCH potrebbe incorrere a causa di o in relazione a una registrazione e/o un utilizzo illegittimi di un nome di dominio.

Il titolare riportato nella banca dati è ritenuto giuridicamente responsabile e autorizzato nei confronti di SWITCH in relazione al nome di dominio e al suo utilizzo.

2.4 Registrazione a tempo indeterminato

La registrazione di un nome di dominio per un determinato titolare avviene in linea di principio a tempo indeterminato. La registrazione di un nome di dominio cessa con la rinuncia del titolare, con il trasferimento oppure con la revoca da parte di SWITCH.

2.5 Obbligo di gestire i dati

Durante tutta la durata della registrazione, il titolare deve tenere aggiornati, completi ed esatti tutti i dati dei nomi di dominio registrati per il titolare e contenuti nella banca dati di SWITCH, come i dati relativi alle persone di contatto e le informazioni tecniche concernenti il nome di dominio. Per SWITCH i dati determinanti sono esclusivamente quelli rispettivamente elencati nella sua banca dati. SWITCH non è tenuta né a prendere in considerazione dati diversi da quelli comunicati mediante il sito www.nic.ch oppure la sua interfaccia né a effettuare essa stessa delle ricerche allo scopo di rettificare tali dati.

Se, in particolare anche su indicazione di terzi, i dati si rivelano incompleti, inesatti oppure non aggiornati e rendono estremamente difficile identificare il titolare senza dover sostenere spese sproporzionate o è impossibile far pervenire al titolare e/o al contatto per la fatturazione le informazioni, SWITCH è autorizzata a revocare il nome di dominio del titolare in questione.

2.6 Indirizzo postale del titolare

Se un'autorità svizzera nell'ambito dell'esecuzione dei suoi compiti ne fa richiesta e il Centro di registrazione non se ne fa carico entro dieci giorni a decorrere dalla data di richiesta dell'autorità, il Gestore del registro domanda al titolare che non è in possesso di un indirizzo postale valido in Svizzera di indicare il suddetto indirizzo entro 30 giorni. Il Gestore del registro revoca il nome di dominio se il titolare non adempie tale obbligo entro il termine impartito.

2.7 Obbligo di verifica da parte del titolare

Il titolare è tenuto a verificare entro 14 giorni l'esattezza delle informazioni comunicate da SWITCH e dell'elaborazione delle richieste. Se il titolare omette di farlo, perde eventuali pretese in materia di responsabilità o altro nei confronti di SWITCH in relazione a errori nelle informazioni e/o elaborazioni in questione.

3. Registrazione e gestione di nomi di dominio

3.1 Registrazione di nomi di dominio

3.1.1 Presupposti per la registrazione

Per essere valida una richiesta di registrazione di un nome di dominio deve contenere dati aggiornati, completi ed esatti sul titolare e il contatto per la fatturazione. Se al momento della registrazione vengono forniti dettagli relativi a un contatto tecnico o ai server di nomi, questi dati devono essere aggiornati, completi ed esatti. I dettagli di contatto contengono i dati conformemente al punto 5.4 e altri dati richiesti nel modulo di registrazione di SWITCH.

3.1.2 Motivi di rifiuto

SWITCH rifiuta di registrare un nome di dominio se:

  1. il nome di dominio contiene caratteri diversi da quelli che figurano negli allegati in vigore delle presenti CG (le maiuscole vengono rappresentate in minuscolo);
  2. il nome di dominio contiene i trattini d'unione come primo carattere, come terzo carattere combinato al quarto e/o come ultimo carattere (ad es. "-hallo.ch", "ha--llo.ch", "hallo-.ch");
  3. il nome di dominio o la stringa ACE contengono meno di 3 o più di 63 caratteri, fatte salve le eccezioni legali o le eccezioni previste dall'UFCOM o dall'Ufficio della comunicazione;
  4. il nome di dominio è identico a un nome di dominio già registrato, a un nome di dominio già oggetto di una richiesta di registrazione ancora pendente o a un nome di dominio che si trova nel periodo transitorio;
  5. il nome di dominio in questione è stato riservato dall'UFCOM oppure dall'Ufficio della comunicazione (ad es. nomi dei Comuni), eccetto nei casi in cui siano soddisfatte le eventuali condizioni di registrazione definite dall'UFCOM / Ufficio della comunicazione per la categoria interessata;
  6. il richiedente non soddisfa le condizioni di cui al punto 3.1.1 in relazione alla richiesta di registrazione.

SWITCH può rifiutare di registrare un nome di dominio se:

  1. la denominazione scelta è contraria all'ordine pubblico, al buon costume o al diritto applicabile;
  2. lo esigono ragioni tecniche;
  3. la solvibilità è dubbia, in particolare se il futuro titolare e/o contatto per la fatturazione menzionato nella richiesta è insolvente ai sensi dell'art. 83 CO, è in ritardo con il pagamento delle fatture concernenti nomi di dominio già attribuitigli, non ha pagato gli acconti che SWITCH può esigere per importi superiori a CHF 500.00 per l'attribuzione di nomi di dominio;
  4. sussiste il pericolo evidente che, a causa della registrazione del nome di dominio, SWITCH possa incorrere in una responsabilità giuridica. In questo caso il rifiuto avviene d'intesa con l'UFCOM o con l'Ufficio della comunicazione;
  5. SWITCH non riesce a contattare il richiedente per ottenere maggiori informazioni o quest'ultimo non risponde entro 10 giorni lavorativi (fa fede la data di ricezione della risposta da parte di SWITCH).

Di norma, il rifiuto di registrare un nome di dominio viene comunicato entro 10 giorni lavorativi a decorrere dalla data in cui SWITCH ha ricevuto la richiesta.

Con il rifiuto di registrazione la richiesta decade e il nome di dominio in questione è liberato.

3.1.3 Presupposti per l'utilizzo di nomi di dominio

Per poter utilizzare un nome di dominio, occorre comunicare a SWITCH almeno un server di nomi funzionante, correttamente dichiarato e configurato. I server di nomi devono prima essere registrati presso SWITCH. I nomi del server di nomi possono essere composti unicamente dai caratteri che figurano nell'allegato 1. In genere, le informazioni relative ai nomi di dominio e al server di nomi sono trasferite nel zone file entro le successive 24 ore. SWITCH consiglia d'indicare almeno due server di nomi. Nei confronti di SWITCH, si intende come persona legittimata in relazione alla registrazione di un server di nomi, il titolare del nome di dominio, avente estensione ".ch" o ".li", identico al nome del server di nomi. Ciò significa che solo il suddetto titolare può cancellare il server di nomi o modificare l'indirizzo IP.

Per garantire la sicurezza di un nome di dominio mediante DNSSEC, il titolare deve trasferire a SWITCH l'algoritmo di hash della chiave pubblica, che sarà inserito nel zone file del dominio ".ch" oppure ".li".

3.2 Gestione dei nomi di dominio

3.2.1 Gestione dei nomi di dominio in generale

La gestione di un nome di dominio comprende l'assegnazione e/o la modifica delle persone di contatto o dei server di nomi come pure i trasferimenti e le cancellazioni di un nome di dominio. Le attività di gestione possono essere effettuate su richiesta del titolare, della persona di contatto e di terzi. Dopo la cessazione dell'ultimo rapporto di cliente diretto, il Gestore del registro accetta attività di gestione solamente attraverso il Centro di registrazione.

SWITCH può accordare al titolare o alle persone di contatto la possibilità di effettuare immediatamente determinate attività di gestione. Negli altri casi, la gestione dei nomi di dominio avviene mediante le corrispondenti richieste inoltrate a SWITCH.

3.2.2 Trasferimento di un nome di dominio in particolare
  1. Da parte del titolare
    I nomi di dominio possono essere trasferiti a una persona terza che diviene il nuovo titolare, se l'attuale titolare cancella a proprio carico il nome di dominio di cui era fino a quel momento titolare e contemporaneamente lo registra a nome del nuovo titolare. Per tale trasferimento devono essere stati pagati i prezzi da parte del titolare attuale e devono essere soddisfatte le condizioni di registrazione relative al terzo in questione e non devono sussistere motivi di rifiuto.
  2. Su richiesta di un terzo
    Se un terzo inoltra una richiesta di trasferimento di un nome di dominio, il trasferimento avviene solo dopo la conferma del titolare.
  3. Da parte di SWITCH
    SWITCH trasferisce un nome di dominio dal titolare a una persona terza se le viene presentata una decisione eseguibile in Svizzera di un tribunale o di un tribunale arbitrale, una decisione simile di un'autorità svizzera di perseguimento penale, amministrativa o di regolamentazione, una decisione degli esperti del servizio per la composizione delle controversie per i nomi di dominio ".ch" e ".li", oppure una transazione giudiziale o extragiudiziale conclusa tra le due parti, con la quale venga ordinato direttamente a SWITCH, senza che quest'ultima sia parte al relativo procedimento, di trasferire il nome di dominio alla persona terza oppure che contenga il consenso del titolare al trasferimento o che sostituisca tale consenso. La persona terza deve presentare un attestato dell'esecutorietà della decisione.
3.2.3 Blocco amministrativo e tecnico
  1. Blocco quale misura provvisoria
    A titolo di misura provvisoria, SWITCH è legittimata a bloccare un nome di dominio in via amministrativa, ossia perlomeno a bloccare fino a nuovo avviso il trasferimento di un nome di dominio a un nuovo titolare senza che SWITCH sia parte alla procedura, se:
    1. una decisione di un tribunale o di un tribunale arbitrale eseguibile in Svizzera glielo ordina; oppure
    2. un'autorità svizzera di perseguimento penale, amministrativa o di regolamentazione le dà un ordine vincolante ed esecutivo in questo senso; oppure
    3. un terzo ha dimostrato di aver intentato nei confronti dell'attuale titolare una istanza di conciliazione o una causa giudiziaria o arbitrale oppure ha avviato una procedura dinanzi al servizio per la composizione delle controversie per i nomi di dominio ".ch" e ".li" per la cancellazione, la revoca o il trasferimento del nome di dominio.
    Invece del blocco amministrativo o in aggiunta ad esso, i tribunali, i tribunali arbitrali oppure le autorità di cui al capoverso 1 possono anche ordinare la cancellazione delle assegnazioni a server di nomi dei nomi di dominio interessati (blocco tecnico). Sono fatte salve altre misure adottate dai tribunali, dai tribunali arbitrali oppure dalle autorità.
  2. Blocco di un nome di dominio in caso di sospetto di abuso
    Se sussiste il sospetto fondato che il nome di dominio sia utilizzato per appropriarsi di dati degni di protezione tramite metodi illegali o diffondere software dannosi, SWITCH può bloccare tecnicamente il nome di dominio (cancellare l'assegnazione del nome di dominio al server di nomi) e bloccarlo per 5 giorni in via amministrativa. SWITCH è tenuta a bloccare il nome di dominio per 30 giorni su richiesta di un ente riconosciuto dall'UFCOM. Entro 30 giorni dal blocco, il titolare può richiedere all'Ufficio federale di polizia (FEDPOL) di pronunciare una decisione impugnabile contro tale blocco. Il proseguimento della procedura è inoltre disciplinato dalle disposizioni in materia contenute nell'Ordinanza sui domini Internet del 5 novembre 2014, RS 784.104.2 (ODIn).

3.3 Cancellazione di nomi di dominio

3.3.1. Cancellazione per rinuncia

Il titolare può rinunciare in qualsiasi momento al suo nome di dominio. Se un terzo inoltra una richiesta di cancellazione di un nome di dominio, la conferma di questa richiesta da parte del titolare equivale alla sua rinuncia.

Con la rinuncia avviene la cancellazione del nome di dominio dal servizio Whois, dalla banca dati o dal zone file. Con la cancellazione il nome di dominio viene liberato in vista di una nuova registrazione dopo un periodo transitorio conformemente al punto 3.3.3. Il nome di dominio viene cancellato al più presto oppure alla data indicata.

3.3.2. Cancellazione per revoca

SWITCH revoca la registrazione di un nome di dominio se le viene presentata una decisione eseguibile in Svizzera di un tribunale o di un tribunale arbitrale, una decisione simile di un'autorità svizzera di perseguimento penale, amministrativa o di regolamentazione, una decisione degli esperti del servizio per la composizione delle controversie per i nomi di dominio ".ch" e ".li", oppure una transazione giudiziale o extragiudiziale conclusa tra le due parti, con la quale venga ordinato direttamente a SWITCH di revocare il nome di dominio, senza che SWITCH sia parte al relativo procedimento, o che contenga il consenso del titolare alla revoca, oppure che sostituisca tale consenso. La persona terza deve presentare un attestato dell'esecutorietà della decisione.

SWITCH può revocare la registrazione di un nome di dominio se:

  1. il titolare viola il diritto applicabile;
  2. il titolare viola le presenti CG risp., sino alla cessazione dell'ultimo rapporto di cliente diretto, il rapporto contrattuale con SWITCH e non pone rimedio alla violazione entro un termine fissato da SWITCH;
  3. i prezzi di SWITCH non sono pagati conformemente al contratto;
  4. il titolare viola l'obbligo di gestire i dati;
  5. sussiste il pericolo evidente che, a causa della registrazione del nome di dominio e/o dell'utilizzo, SWITCH possa incorrere in una responsabilità giuridica. In questo caso la revoca avviene d'intesa con l'UFCOM o con l'Ufficio della comunicazione.
  6. il titolare è deceduto oppure è stato cancellato dal registro di commercio in seguito a fallimento o liquidazione;
  7. lo esigono altri importanti motivi quali raccomandazioni, norme oppure armonizzazioni internazionali. In questo caso la revoca avviene d'intesa con l'UFCOM o con l'Ufficio della comunicazione.

La revoca comporta la cancellazione del nome di dominio dal sevizio Whois, dalla banca dati e dal zone file. Con la cancellazione il nome di dominio viene liberato in vista di una nuova registrazione dopo un periodo transitorio, conformemente al punto 3.3.3.

Se la revoca avviene in virtù del precedente capoverso 1, il nome di dominio è liberato in vista di una nuova registrazione alla data menzionata nella decisione oppure decisa nella transazione tra le parti; se tale data non è fissata esso è liberato il più presto possibile.

3.3.3 Periodo transitorio

Dopo la sua cancellazione, il nome di dominio entra in un periodo transitorio di 40 giorni durante il quale non può essere registrato da terzi. In casi oggettivamente motivati, SWITCH può abbreviare il periodo transitorio.

Durante il periodo transitorio SWITCH può registrare nuovamente il nome di dominio al titolare precedente, se il titolare revoca la sua rinuncia oppure se nel frattempo SWITCH riceve gli eventuali pagamenti che non erano ancora stati fatti. Inoltre SWITCH può registrare nuovamente il nome di dominio al titolare precedente durante il periodo transitorio se sono soddisfatte le condizioni generali e speciali di attribuzione, in particolare nei caso in cui SWITCH potrebbe incorrere in una responsabilità giuridica.

4. Controversie relative a nomi di dominio

4.1 Nessuna valutazione da parte di SWITCH

In linea di massima, SWITCH non valuta né al momento della registrazione né durante l'utilizzo dei nomi di dominio, chi abbia un diritto prevalente sugli stessi. SWITCH non verifica neppure i contenuti inseriti sui siti.

4.2 Servizio per la composizione delle controversie

Se le parti non riescono a giungere a un accordo sul diritto a un nome di dominio o sulla legittimità al suo utilizzo, hanno a disposizione un servizio per la composizione delle controversie; il servizio è a pagamento. Le eventuali decisioni degli esperti del servizio per la composizione delle controversie sono vincolanti per i titolari di nomi di dominio anche se non hanno acconsentito a partecipare alla procedura di conciliazione.

Per la procedura di conciliazione è applicabile la versione del regolamento rispettivamente in vigore. Sono fatti salvi i rimedi giuridici dinanzi a tribunali statali sia per il titolare sia per i terzi.

5. Dati personali e Whois

5.1 Obiettivo e portata del trattamento dei dati personali da parte di SWITCH

SWITCH raccoglie e tratta i dati personali delle persone di contatto nell'ambito dell'adempimento dei suoi compiti in qualità di Gestore del registro conformemente alle disposizioni legali e alle seguenti disposizioni speciali. SWITCH può trattare o fornire a terzi i dati personali anche per altri scopi, se la persona di contatto interessata ha dato il suo consenso esplicito o che questo consenso avviene in maniera implicita. Approvando le presenti CG, il titolare autorizza inoltre SWITCH a fornire i dati personali riguardanti le persone di contatto alle autorità in Svizzera e all'estero nell'ambito di procedure civili, amministrative e penali.

Il richiedente e/o il titolare sono tenuti ad assicurarsi che le persone in questione abbiano approvato la comunicazione a SWITCH dei loro dati personali forniti dal richiedente per la registrazione o la gestione dei nomi di dominio e siano d'accordo che SWITCH tratti tali dati conformemente al punto 5.1.

5.2 Soppressione dei dati personali

La cancellazione o la revoca di un nome di dominio o la soppressione dell'assegnazione di una persona di contatto a un nome di dominio, ad es. in caso di cambiamento del contatto per la fatturazione o del contatto tecnico, comporta la soppressione dei dati personali delle relative persone di contatto dal servizio Whois, a condizione che tali persone non figurino nella banca dati come titolari o persone di contatto di altri nomi di dominio. SWITCH è tuttavia autorizzata e legalmente obbligata a conservare per almeno dieci anni dalla cessazione del relativo contratto i dati relativi ai nomi di dominio nella banca dati e nel suo giornale delle attività.

5.3 Diritti delle persone di contatto

Ogni persona di contatto ha il diritto di ottenere informazioni e rettifiche relative ai dati che la concernono riportati nella banca dati di SWITCH e, se del caso, nel servizio Whois. La persona di contatto può esercitare questo diritto effettuando personalmente una rettifica, rivolgendosi al Centro di registrazione competente.

5.4 Servizio Whois

SWITCH è legalmente tenuta a pubblicare su Internet i seguenti dati per ogni nome di dominio registrato:

  1. indicazione del nome di dominio registrato e della stringa ACE;
  2. nome completo del titolare del nome di dominio in questione;
  3. indirizzo postale del domicilio del titolare, con l'indicazione della via o del numero della casella postale, della località, del numero postale d'avviamento / codice postale, dello Stato federale o della provincia (del Cantone per la Svizzera) e del paese;
  4. se il titolare è una persona giuridica o una società di persone, il nome delle persone fisiche autorizzate a rappresentarlo;
  5. la lingua determinante del titolare del nome di dominio interessato, da utilizzare per lo svolgimento di una eventuale procedura di conciliazione;
  6. il nome e l'indirizzo postale del responsabile tecnico, con l'indicazione della via o del numero della casella postale, della località, del numero postale d'avviamento / codice postale, dello Stato federale o della provincia (del Cantone per la Svizzera) e del paese;
  7. indicazione se un nome di dominio è garantito mediante DNSSEC oppure no;
  8. la data della prima attribuzione del nome di dominio;
  9. il nome completo del Centro di registrazione che opera per conto del titolare del nome di dominio interessato.

SWITCH è autorizzata e legalmente tenuta a fornire a terzi un accesso diretto al servizio Whois. Quest'ultimo è automaticamente limitato a un certo numero d'interrogazioni, tuttavia, tale numero può essere aumentato se sussiste un bisogno comprovato, in particolare se terzi svolgono delle attività nell'ambito della registrazione e gestione di nomi di dominio. In questo caso, SWITCH trasferisce al terzo in questione l'obbligo di adottare misure contro l'utilizzo abusivo dei dati riportati nel servizio Whois.

6. Garanzia e responsabilità

6.1 Garanzia

SWITCH, nel fornire le sue prestazioni in qualità di Gestore del registro, osserva la diligenza richiesta in base alle prescrizioni di legge, che ci si può attendere da essa tenuto conto dell'elevato numero di richieste da trattare. Oltre a ciò SWITCH non dà alcuna garanzia per quanto riguarda la disponibilità dei suoi servizi e dei suoi sistemi, e l'assenza di errori nei risultati ottenuti.

6.2 Responsabilità

SWITCH si assume la responsabilità per danni causati intenzionalmente oppure per negligenza grave. Per gli altri danni la responsabilità di SWITCH è esclusa. In particolare, SWITCH non è responsabile dei seguenti danni o non conformità della prestazione:

  1. causati o concausati dal fatto che il titolare o una persona di contatto non rispetti le disposizioni delle presenti CG e/o di altre parti integranti del contratto oppure ometta di prendere i necessari provvedimenti tecnici che competono al titolare e/o alla persona di contatto interessata,
  2. derivanti da mancato utilizzo, interruzioni d'esercizio e di corrente, malfunzionamenti dovuti ad attacchi del tipo "Denial of Service" (diniego di servizio) e ad altri attacchi di hacker, sabotaggio, terrorismo, vandalismo o variazioni delle prestazioni, ecc. legate alle reti di telecomunicazione e/o a Internet e/o ai programmi impiegati dal titolare o da terzi per l'utilizzo di Internet,
  3. indiretti o non immediati o conseguenti come il mancato guadagno, i risparmi non realizzati o le pretese di terzi,
  4. derivanti dall'esecuzione di una decisione degli esperti in un una procedura di conciliazione,

indipendentemente dal fatto che si tratti di una azione contrattuale, di azione da atto illecito (inclusa la negligenza) oppure di un altro tipo di azione legale; questo vale anche se SWITCH è stata informata dell'eventualità di tali danni. SWITCH si riserva in ogni caso l'eccezione della corresponsabilità della parte lesa. Nella misura in cui la legge lo consenta e indipendentemente dal motivo giuridico, un eventuale obbligo di risarcimento dei danni da parte di SWITCH, dei suoi collaboratori, dei suoi organi e degli eventuali terzi di cui SWITCH ai avvalga è ad ogni modo limitato a un importo massimo di CHF 500.00 per evento dannoso.

7. Forza maggiore

Nei casi di forza maggiore, ossia se SWITCH è nell'impossibilità di adempiere uno o più dei suoi obblighi derivanti dal presente contratto per motivi che essa e gli eventuali terzi incaricati non siano ragionevolmente in grado di controllare, in particolare i fenomeni naturali, le mobilitazioni, le guerre, le insurrezioni, le epidemie, gli incidenti, i sabotaggi, il terrorismo, i gravi problemi di funzionamento, le interruzioni delle linee di telecomunicazione, in special modo quelle di Internet, i conflitti di lavoro e le misure adottate dalle autorità, SWITCH è liberata dal dovere di adempiere l'obbligo (gli obblighi) in questione per la durata dell'evento di forza maggiore, nonché per un periodo ragionevole di ripresa dopo l'evento, e non è pertanto responsabile per eventuali danni subiti dal titolare direttamente o indirettamente a causa del mancato adempimento dell'obbligo (degli obblighi) in questione.

8. Disposizioni finali

8.1 Lingua

La registrazione di un nome di dominio presso SWITCH può essere effettuata in italiano, tedesco, francese e inglese. Le procedure di conciliazione si svolgono nella lingua che il Centro di registrazione ha registrato per il rispettivo nome di dominio e che il Gestore del registro ha comunicato, sussistendo a tale riguardo la scelta solamente tra italiano, tedesco, francese e inglese.

Per i clienti diretti, come lingua determinante per la procedura, vale la lingua scelta al momento dell'inoltro di una richiesta di composizione di una controversia. In caso di controversia giudiziaria come la lingua determinante per il contratto concluso con SWITCH e per la sua interpretazione vale la lingua scelta al momento dell'instaurazione della procedura.

8.2 Validità delle presenti CG

Le presenti CG si applicano a partire dal 1 gennaio 2015, fino a successiva modifica.

Allegato 1

Sotto ogni carattere viene indicato il rispettivo Unicode Code Point allo scopo di un'identificazione univoca.

Allegato 2

Sotto ogni carattere viene indicato il rispettivo Unicode Code Point allo scopo di un'identificazione univoca.